Il faro di Modena: la Ghirlandina

Amo Modena, è la mia città natale e ad essa sono visceralmente legata.

Amo i suoi portici, i sanpietrini della via Emilia, amo le biciclette che senza fretta la animano ogni mattina. Amo i bar e l’aroma di caffè che sprigionano, e quegli angoli nascosti che ti scaldano il cuore.

Amo la grande piazza e quel mirabile monumento che è il nostro Duomo, storia scolpita e libro d’arte tridimensionale. Amo la pietra bianca, il colpo d’occhio che regala quando il cielo si ricorda di essere blu.

Ma più di tutto, amo la nostra Ghirlandina; mi spiazza, quando appare dietro ai tetti o colpisce lo sguardo e nemmeno me lo aspetto, è faro e guida, stella polare nel cuore del centro, o al centro del cuore.

Bella da togliere il fiato, tanto che stamattina anche la luna ha voluto fermarsi di più ad ammirarla.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi