Alcuni mesi fa, le prime volte in cui per amore mi sono trovata a frequentare nuovamente la bassa bergamasca da cui nel 2012 erano partiti tutti i miei guai, mi mancava il respiro.

I ricordi negativi e le brutte avventure sono difficili da superare. Poi, grazie alla pazienza di chi mi è accanto e all’amicizia sincera di alcuni runners orobici conosciuti lungo il cammino ho lentamente imparato ad affrontare i miei fantasmi.

Nelle settimane scorse assieme a Elena, una delle tante belle persone che hanno avuto il merito di farmi voler bene di nuovo alla loro città, ho organizzato una serata di chiacchiere sul libro. Location insolita, per me, perchè erano diversi anni che non mettevo piede in un oratorio. Distanza geografica: un tiro di schioppo dalla famigerata Ciserano, ridente località da cui esattamente 4 anni fa ripartivo mesta e ferita per tornare in Emilia dopo aver perso tutto.

E se proprio da lì in qualche modo tutto è iniziato, fra caduta e rinascita, proprio da quello ho voluto iniziare a parlare ieri sera.
“Non è facile per me parlare qui”, le mie prime parole pronunciate. Ma ce l’ho fatta, sostenuta dal calore di amici e sguardi di affetto e parole gentili. Abbiamo parlato di maratone, come sempre, di gare da fare insieme, di fiducia in se stessi pur correndo a passo di lumaca, abbiamo parlato del potere di un sorriso e di quanto la corsa, alla fine, abbia cambiato le vite di tutti noi.

Destini incrociati, persone conosciute grazie a una poderosa faccia di bronzo (come il carissimo Giovanni, una delle mie prime amicizie “in corsa” alla mezza di Genova nel 2014 e presente ieri sera), ma anche ragazze e ragazzi con i quali i 6 gradi di separazione sono, grazie al cielo, una mera utopia.

Grazie davvero di cuore a chi c’è stato, a chi avrebbe voluto esserci ma non ce l’ha fatta, a chi mi ha abbracciato e sorriso, a chi ha condotto la serata (grazie Simone!), a chi ha condiviso la pizza in compagnia al termine della serata, grazie a Elena e Rosario per aver organizzato l’incontro, grazie al mio A. che pur conoscendo la storia abbastanza a memoria è stato presente anche ieri sera; grazie grazie grazie davvero a tutti, perchè come ho detto ieri e non mi stancherò mai di ripetere, sono io ad uscire arricchita nell’animo e nello spirito da serate come questa.

A presto.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi