CARPI (Modena) – Ieri ho lavorato come accade più o meno ogni domenica dell’anno, e nell’arco del week end, nonostante la bronchite che mi trascino dalla maratona di Reggio, ho coperto le categorie del calcio professionistico italiano fotografando tre partite dalla serie A alla Legapro.
Ma.
Ma ieri alle 12.30, allo stadio Braglia di Modena, oltre al lavoro c’era qualcosa di più. Su un intero campionato c’è una squadra che da sempre mi dà emozioni, per quello che significa per me e soprattutto per i ricordi di bambina che riporta a galla.
A Maggio, verso la fine dello scorso campionato, mi chiamarono per la prima volta a lavorare allo Juventus Stadium, e pubblicai questo post:

11205138_10206407262610679_4424572911292315951_n
Se tu fossi ancora qui, oggi ti avrei chiamato.
Ti avrei detto: “Allora, Ugo, questa Juve?”
Ti avrei detto: “Sai che ieri ho lavorato per loro? Sai che ero in campo e avevo addosso una pettorina con scritto “Official photographer”…”?
E tu sicuramente mi avresti detto che in tv mi avevi visto, anche se probabilmente non era vero…
Perchè questa Storia di un grande Amore in me l’hai fatta iniziare tu, prima ancora che il mio papà.
È iniziata con te, con Novantesimo Minuto alla domenica pomeriggio e la Juve sopra a tutti e sopra a tutto.
Ti avrei chiamato, oggi.
E forse tu saresti stato orgoglioso di tua nipote.
Ciao Nonno…

Ecco. La Juventus per me è questo. Amo il mio lavoro alla follia, ma per una domenica all’anno ho mescolato cuore e professione… <3
Ecco la mia fotogallery della partita Carpi-Juve di ieri a Modena.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi