E’ strano per una modenese, cresciuta a pane e volley come me, trovarsi a gioire e soffrire per un branco di gigioni in canotta biancorossa. Settimana dopo settimana, mese dopo mese, anno dopo anno, ho scoperto frequentando Reggio Emilia per lavoro e amicizie la bellezza della palla a spicchi e del basket.

Correva l’anno 2005, ero appena arrivata al Giornale di Reggio e il redattore dello sport mi mandò al Palabigi alla presentazione dell’allora Bipop, il cui play era un folletto di colore che rispondeva al nome di Terrell McIntyre (e se non sapete chi è, andatevi a vedere questa perla di 10/10 da tre punti rifilati a Bologna…). Me ne innamorai all’istante, e nonostante il colpo di fulmine e le mie evidenti lacune a livello di regolamento, l’amore è proseguito negli anni, fra alti e bassi, gioie e dolori, dalla quasi retrocessione all’apoteosi sfumata per un canestro quest’anno.

E in questo anno solare 2015, a dieci (dieci???… mioddio) anni dal mio primo incontro con il parquet di via Guasco, di foto ne ho fatte tante, condivise sui social ma anche stampate e autografate e appese in casa mia. Perchè ormai il basket, volente o nolente, è parte della mia vita.
Negli ultimi mesi ho imparato a correre con le mie gambe e a contare solo sulle mie forze, infilando anche 4 o 5 partite di sport completamente diversi uno dall’altro a week end: ma non c’è stanchezza che tenga, perchè l’adrenalina dell’ultimo quarto o della rimonta da -20 che pareva impossibile è uno spettacolo a cui non rinuncerei per nessuna ragione al mondo.

Il 2015 è finito, sportivamente parlando, e di questi incredibili 365 giorni credo che queste siano alcuni dei miei scatti più belli: esultanze, disperazione, azioni spettacolari, faccia cattiva…ma il 2016 è qui che incalza, con nuove immagini da catturare e tanti momenti di gioco da provare a rendere eterni senza cedere troppo all’emozione sotto canestro.

Grazie ragazzi, ci vediamo nel 2016.
Buon anno Pallacanestro Reggiana.

Piesse: nella fotogallery mancano le foto della Supercoppa, perchè purtroppo al momento le mie priorità lavorative si limitano alle partite casalinghe…ci rifaremo l’anno prossimo.

 

(Visited 1 times, 1 visits today)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi